Categorie
Featured Articles Reportage

Reportage – Torino: trasferimento profughi in via Asti

La Giunta comunale ha approvato l’affidamento dell’incarico -ai mediatori della Fondazione Dravelli di Moncalieri- di assistenza ai profughi ospitati da oggi (ieri, ndr) negli edifici dell’ex caserma La Marmora di via Asti, 22, dopo aver lasciato l’ex clinica San Paolo di corso Peschiera.

La delibera porta la firma dell’Assessore alle politiche sociali Marco Borgione.
Nel corso degli ultimi anni i rappresentanti della Fondazione Dravelli, insieme a quelli dell’Arci torinese, hanno partecipato al tavolo interistituzionale svolgendo numerose attività proprio a favore dei rifugiati e dei richiedenti asilo, dimostrando buone competenze e ottenendo risultati positivi.
Gli educatori della Dravelli saranno così di supporto ai 220 ospiti della struttura di via Asti, in prevalenza somali e di un’età compresa tra i 25 e i 35 anni. Svolgeranno attività di mediazione dei conflitti, organizzeranno attività culturali di integrazione e ricreative coinvolgendo nella gestione della struttura gli stessi ospiti. Avranno anche l’incarico di formatori linguistici e affiancheranno i profughi nell’orientamento e nell’accompagnamento al lavoro. Saranno di supporto alla ricerca di soluzioni abitative autonome.
La Giunta ha stanziato per questa attività 320 mila euro.
Vedi anche gli articoli su
L’Eco di Torino
CronacaQui – Torino
CronacaQui – Torino 2
[nggallery id=9]