Categorie
Featured Articles Strage di Ustica

Convegno “Ustica: la scienza ha ancora qualcosa da dire?”

STRAGE DI USTICA – 27 GIUGNO 1980

Torino 9 luglio 2010 – Politecnico

Si è tenuta una giornata dedicata ad una discussione critica volta a ricostruire le cause della caduta del DC-9 che cadde nei cieli del Tirreno nel 1980, a metà strada tra Lazio e Sicilia, molto vicino all’isola di Ustica.

Durante la giornata, organizzata dalla I Facoltà di Ingegneria, sono state riesaminate le analisi sviluppate prima della sentenza di rinvio a giudizio, aggiornandole alla luce di alcuni risultati posti in evidenza durante il dibattimento in aula.

Sono stati inoltre evidenziati altri elementi, che per esigenze processuali non poterono allora essere sviluppati o che furono ottenuti dopo la fine del dibattimento, elementi che potranno contribuire a meglio definire le cause della perdita del DC-9.

Numerosi studiosi che si sono succeduti nella compilazione delle perizie giudiziarie o che hanno promosso una ricostruzione dei fatti al di fuori delle aule giudiziarie erano presenti:

Franco ALGOSTINO, docente di Scienza delle Costruzioni

Mario PENT, docente di Sistemi Radar

Mario VADACCHINO, docente di Fisica della materia, Politecnico di Torino

Donato FIRRAO, docente di Tecnologia dei materiali metallici, Politecnico di Torino, Componente del Collegio Metallografico- Frattografico di Consulenza Tecnica di Ufficio durante l’Azione Istruttoria

Giovanni BRANDIMARTE, Direttore dell’Istituto di Chimica degli Esplosivi di Mariperman, La Spezia, dal 1985 al 2006, Componente del Collegio Ballistico-Esplosivistico durante l’Azione Istruttoria

Ramon CIPRESSI, Marco DE MONTIS, Consulenti e giornalisti freelance

[nggallery id=86]