Categorie
Blog

“L’altra metà della divisa” al Salone del Libro di Torino

di Alberto AlpozziFotogiornalista Torino

il-mago-delle-lacrime_l'altra-metà-della-divisa_salone-libro-torinoTorino, Salone Internazionale del LibroIl programma dell’ultima giornata del Salone del Libro di Torino allo stand della Difesa si è aperto alle 10.30 con la presentazione della fiaba “Il mago delle lacrime”, il primo progetto editoriale dell’associazione “L’altra metà della divisa” che descrive il distacco di un bambino dal padre che parte in missione e l’orgoglio ed i sentimenti di chi resta ad aspettarlo a casa. L’iniziativa fa parte del progetto “Una fiaba per volare da te”, scritta dall’autrice di fiabe per bambini Grazia Mentil e illustrata da Mara Bonamano, con il supporto dell’Ufficio Comunicazione dello Stato Maggiore della Difesa.

Clicca qui per leggere gli interventi completi dei rappresentati di AMD durante l’evento.

L’associazione è nata un anno fa dall’idea di un gruppo di familiari di militari di Grottaglie, con l’obiettivo di fornire un sostegno completo alle famiglie del personale militare impiegato in missione. “Le storie, in qualunque modo vengono raccontate, hanno la capacità di illustrare tutto ciò che sta intorno al mondo militare e possono sfatare luoghi comuni e contrastare interpretazioni errate” hanno sottolineato Deborah Croci, Maria Chiara Santoro ed Elena Narciso, rappresentanti dell’associazione.

CLICCA QUI PER SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK “FOTOGRAFIA E REPORTAGE”

salone-libro-torino_altra-metà-divisa (7)Al termine della narrazione  – guarda qui il video – della fiaba sono stati effettuati due collegamenti: il primo con la nave d’assalto anfibio “San Marco” della Marina Militare, attualmente impegnata nell’operazione NATO “Ocean Shield nell’Oceano Indiano e nel Corno d’Africa, nel corso del quale alcuni membri dell’equipaggio di bordo hanno illustrato al numeroso pubblico presente allo stand la propria esperienza di genitore e consorte in missione; il secondo collegamento è stato effettuato con il contingente italiano di RC-West con sede ad Herat, in Afghanistan, attualmente sotto comando della Brigata Alpina Julia. Anche in questa occasione tante le testimonianze presentate sull’importanza della famiglia, sostegno indispensabile ed irrinunciabile per chi, come i militari, spesso svolge la propria missione lontano dal proprio Paese. Numerosa e attiva la partecipazione degli studenti dell’Istituto tecnico Galileo-Ferrari di Torino. All’inizio delle attività odierne, lo stand della Difesa ha avuto come illustre ospite il Ministro dell’Integrazione, On. Cécile Kyenge, che si è intrattenuta a lungo visitando tutte le postazioni delle Forze Armate e le relative progettualità.

CLICCA QUI PER SEGUIRE  “L’ALTRA META’ DELLA DIVISA” SU FACEBOOK

Se desideri ordinare una copia del libro “Il mago delle lacrime” puoi richiederla cliccando qui

Potrete ricevere la fiaba su rilascio di una libera donazione all’Associazione, utile per lo sviluppo di progetti ed iniziative a supporto delle famiglie militari italiane.

[nggallery id=183]

Categorie
Blog

Vicini a una terra lontana – Sulle strade dell’Afghanistan con il contingente italiano

TORINO LIBRI – News Afghanistan: Presentazione del libro “Vicini a una terra lontana” a Torino

di Alberto Alpozzi Fotoreporter Fotografo Torino

vicini a una terra lontana_afghanistan-alpozzi

Torino – 22 Gennaio 2013 – “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; PROMUOVE e FAVORISCE le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.”

Così inizia la presentazione del libro “Vicini a una terra lontana” di ieri alla Cavallerizza Reale di Torino, promossa dal COI “Comando Operativo di vertice Interforze”, attraverso le parole del sindaco Piero Fassino che cita l’art. 11 della Costituzione Italiana: “assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo” che rimarca per due volte ponendo l’accento sulle missioni di pace e la loro utilità in contesti internazionali nei quali gli italiani si contraddistinguono da sempre.

Un libro fotografico rivolto a chi vuole conoscere l’Afghanistan per approfondire l’operato dei militari italiani “vicini” al popolo afghano per una reale ricostruzione e il mantenimento della sicurezza di una terra lontana migliaia di chilometri.

Interviene alla presentazione anche il dott. Mario Calabresi, direttore de La Stampa, colpito dalle foto, dai racconti dei militari coinvolti e dalle interviste ai civili che sottolinea quanto questa sia una missione poco conosciuta al grande pubblico, al quale infatti vuole rivolgersi questa nuova pubblicazione con una voce “laica”, e della quale si dovrebbe parlare maggiormente: le scuole realizzate, gli ospedali, i pozzi e anche gli scontri a fuoco.

Un percorso quello del libro che segue le strade della regione ovest percorse dal nostro contingente sin dal 2003 con il contributo della dott.sa Elena Croci, capitano della riserva selezionata, co-autrice insieme al Generale di Divisione Aerea Settimo Caputo.

Il libro edito da Polistampa acquistabile sul sito dell’editore – clicca qui – sarà in vendita a Torino presso le librerie Feltrinelli, Zanaboni, Paravia e Fogola di cui parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza per l’acquisto di attrezzature per l’ospedale pediatrico di Herat, costruito dal contingente militare italiano nel 2006. Prezzo di copertina Euro 28,00.

[nggallery id=179]

“Vicini a una terra lontana – Sulle strade dell’Afghanistan con il contingente italiano”
a cura di Settimo Caputo e Elena Croci

Ed. Polistampa, Novembre 2012 – Pagine: 192 – Formato: ill. col., cart., 24×31 – Cod. ISBN: 9788859611790

ARTICOLI CORRELATI:

  1. In Afghanistan ho trovato la parte migliore dell’Italia

  2. Un fotoreporter torinese in Afghanistan

  3. Natale a Herat tra i Marò

  4. Fotografare il Natale a Herat

  5. L’uomo che insegna agli afghani come volare

  6. Beneficenza “L’Italia per l’Afghanistan”

  7. Afghanistan, slightly in focus

  8. L’orfanotrofio di Herat, le fotografie e una serata di beneficenza

  9. Reporter di guerra in Afghanistan

  10. La Missione Kfor

  11. Kfor – Torinesi in missione

  12. Unifil – Il lato umano delle missioni

  13. Esercito italiano – Missioni militari all’estero

  14. Diario Afghano

  15. News Afghanistan – Dicembre 2012