Categorie
Blog

Forze Armate Italiane – Missioni militari Internazionali

di Alberto Alpozzi – Fotoreporter Torino

Alpozzi_fotoreporter embeddedArt. 11 della Costituzione della Repubblica Italiana

“L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo“.

Attualmente le Forze Armate Italiane, secondo Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, sono impegnate principalmente in tre teatri operativi all’estero: ISAF Afghanistan, UNIFIL Libano e KFOR Kosovo più la missione Atalanta per l’antipirateria. Di seguito una descrizione delle missioni internazionali e le interviste/reportage a Alberto Alpozzi a Quartarete Tv con Cristiano Tassinari.

Entra nella pagina Facebook “FOTOGRAFIA E REPORTAGE” e clicca Mi Piace

______________________________________________________________________________________________

Missione ISAF – Afghanistan

Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n. 1386 del 20 dicembre 2001.

Isaf_AfghanistanL’Italia sostiene il Governo afghano nello svolgimento delle attività di sviluppo e consolidamento delle Istituzioni locali affinché lo Stato dell’Afghanistan diventi stabile e sicuro e non sia più un rifugio sicuro per il terrorismo internazionale e fornisce assistenza umanitaria alla popolazione. L’Italia è inserita in una Forza multinazionale International Security Assistance Force (ISAF) che, dal 2003, è sotto il comando della NATO.

Il Contingente italiano è schierato nelle aree delle città di Kabul ed Herat. Nell’area di Kabul è presente nello staff del Comando dell’operazione, denominato ISAF Joint Command HQ, con del personale dell’Esercito. Nell’area di Herat l’Italia detiene il Comando di un Contingente nazionale interforze presente presso il Regional Command West, che ha la responsabilità anche su quattro Provincial Reconstruction Team (PRT) che operano nella provincia di Herat. L’Italia partecipa anche alla missione di Polizia Eupol AFGHANISTAN sviluppata dall’Unione Europea che si inserisce nell’ambito dell’iniziativa di Politica Europea di Sicurezza e Difesa (PESD).

L’Italia, inoltre, nell’ambito del NATO Training Mission – Afghanistan , è impegnata a Shindand con l’Aeronautica Militare per l’addestramento piloti e specialisti dell’aviazione afgana e ad Herat con Carabinieri e Finanzieri nell’addestramento della Polizia di frontiera, collaborando con il personale USA del Combined Security Transition Command Afghanistan (CSTC-A) per l’addestramento dell’Afghan National Civil Order Police (ANCOP).

News Afghanistan – Intervista e fotoreportage di Alberto Alpozzi


Missione UNIFIL – Libano

Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n. 425 del 19 marzo 1978, n. 1701 del 11 agosto 2006 e la n. 1832 del 27 agosto 2008.

Unifil_LibanoL’Italia è inserita nella Forza multinazionale denominata UNIFIL che dal 1978 opera lungo il confine tra il Libano ed Israele. Prima della crisi del luglio/agosto 2006 la Forza multinazionale di UNIFIL aveva il compito di verificare il ritiro delle truppe israeliane dal confine meridionale del Libano e assistere lo stesso Governo a ristabilire la propria autorità nell’area. Dopo la crisi del luglio/agosto 2006, ai precedenti compiti, si sono aggiunti il sostegno alle Forze Armate libanesi nel dispiegamento nel sud del Paese in parallelo al ritiro dell’Esercito israeliano, l’assistenza umanitaria e il controllo di un’area libera da personale armato compresa tra la “Blue Line” ed il fiume Litani.

Su decisione delle Nazioni Unite, dal 28 gennaio 2012, l’Italia ha assunto il comando della missione UNIFIL.

Il Comando della Forza nazionale è a Shama, con mezzi di manovra dislocati a Ma’raka e Shama. L’Italia contribuisce anche con personale di staff operante nel Quartier Generale di Unifil presso Naquoura, con un gruppo squadroni di elicotteri, una unità di cooperazione civile – militare nonché con personale dell’Arma dei Carabinieri per compiti di polizia militare.

News Lebanon – Intervista e fotoreportage di Alberto Alpozzi

Missione KFOR – Balcani, Kosovo

Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n. 1244 del 12 giugno 1999, n. 1551 del 9 luglio 2005 e su richiesta del Presidenza della Repubblica Macedone.

Kfor_KosovoL’Italia partecipa alle missioni internazionali, sia NATO sia UE, per fornire un contributo al processo di sicurezza e stabilizzazione dell’area Balcanica fornendo personale specializzato in vari settori in particolare quello addestrativo, di consulenza, giuridico e di polizia nonché inserito presso gli staff dei Comandi delle varie missioni.

L’Italia opera in Kosovo nelle città di Dakovica e di Belo Polje, sede del Quartier Generale del Comando NATO dell’ operazione Joint Enterprise e nella città di Pristina presso il Comando della missione dell’Unione Europea Eulex Kosovo. In Macedonia opera presso il Comando della NATO presso Skopje. In Bosnia-Herzegovina è presente a Sarajevo, presso il Comando dell’Unione Europea dell’operazione Althea e della missione European Union Police Missione (EUPM) nonché presso il Quartier Generale della NATO per l’operazione Joint Enterprise e in Albania una Delegazione di Esperti opera presso la capitale Tirana.

News Kosovo – Intervista e fotoreportage di Alberto Alpozzi

Missione ATALANTA – Golfo di Aden, Somalia

Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite 1814,1816,1838 e 1846 adottate nel 2008.

Eunavfor_missione-atalantaATALANTA è il nome dell’operazione navale dell’Unione Europea per prevenire e reprimere gli atti di pirateria marittima lungo le coste della Somalia in sostegno alle Risoluzioni 1814,1816,1838 e 1846 adottate nel 2008 dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Il suo mandato consiste nel proteggere le navi mercantili che transitano da e per il Mar Rosso ed inoltre svolge attività di scorta alle navi mercantili del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite, incaricate di consegnare aiuti alimentari in Somalia.

Le navi dell’Unione Europea operano in una zona che comprende il Golfo di Aden, il Corno d’Africa e l’Oceano Indiano fino alle Isole Seychelles.

News Golfo di Aden – Teaser reportage di Alberto Alpozzi

ARTICOLI CORRELATI:

  1. In Afghanistan ho trovato la parte migliore dell’Italia

  2. Un fotoreporter torinese in Afghanistan

  3. Natale a Herat tra i Marò

  4. Fotografare il Natale a Herat

  5. L’uomo che insegna agli afghani come volare

  6. Beneficenza “L’Italia per l’Afghanistan”

  7. Afghanistan, slightly in focus

  8. L’orfanotrofio di Herat, le fotografie e una serata di beneficenza

  9. Reporter di guerra in Afghanistan

  10. La Missione Kfor

  11. Kfor – Torinesi in missione

  12. Unifil – Il lato umano delle missioni

  13. Esercito italiano – Missioni militari all’estero

  14. Diario Afghano

  15. News Afghanistan – Dicembre 2012

Categorie
Blog

UNIFIL – Il lato umano delle missioni militari

di Alberto Alpozzi – Fotografo Torino

dall’articolo “Il lato umano delle missioni militari italiane all’estero” su L’altra Metà della divisa

blue-line-unifil_alpozzi[…]Per me vivere a contatto per diversi giorni con i nostri ragazzi e condividere in tempo reale le loro emozioni, le loro paure e i loro desideri è ciò che mi spinge ogni volta a ripartire con loro.Ogni partenza e ogni ritorno sono una costruzione e una decostruzione della nostra vita, dei nostri valori, dei nostri ideali e della nostra visione del mondo: un accrescimento morale ed umano.Tutto ciò rende il mio lavoro qualcosa di unicamente importante, non tanto per come lo faccio, ma per quello che faccio: metto in comunicazione tramite le mie foto i figli e le madri a distanza di migliaia di chilometri, documento i luoghi nei quali vivono e passano il loro tempo, li avvicino con una semplice immagine quasi potessero ancora toccarsi: il potere della fotografia […] continua a leggere

______________________________________________________________________________________

dall’articolo “Missioni Militari: il lato umano” su Esercito Italiano Blog

avamposto israeliano lungo la Blue Line[…] Alberto Alpozzi, fotogiornalista italiano, racconta la sua esperienza nelle visite a militari in missione. “Fare migliaia di chilometri viaggiando con i nostri militari per raggiungere le varie basi nelle quali sono dislocati è già di per sé una grande esperienza umana: leghi subito con ciascuno di loro, ti vedono come un tramite tra loro e casa; la necessità di parlare e di condividere emozioni ed esperienze è sempre fortissima e tu sai quanto sia importante per loro e per i loro cari”. Come spiega Alpozzi, si tratta di un “tutti siamo italiani” e “tutti abbiamo fiducia nel nostro paese”. Una fiducia che condividiamo. Più che lo scopo informativo, difensivo o militare, esiste uno scopo umano. Quello di trasmettere calore ai militari e notizie che permettano un accostamento a casa, anche psicologico […] continua a leggere
______________________________________________________________________________________

dall’intervista “Intervista ad Alberto Alpozzi: scatti di guerra tra Afghanistan, Kosovo e Libano” su Tagli.me

_ALP8955_fb[…] Quello che appare subito chiaro dal racconto dei suoi viaggi è che noi, qui in Italia, abbiamo una percezione decisamente sbagliata del lavoro che i militari compiono all’estero. Notizie che non raccontano la verità o non la raccontano fino in fondo, soprattutto tralasciando l’aspetto umano ed umanitario di queste missioni. Difficilmente infatti troverete sui quotidiani italiani un resoconto dettagliato della vita dei nostri ragazzi, che tra loro si chiamano “fratelli”. In questa intervista Alberto ci racconta la sua recente esperienza in Libano […] continua a leggere

Articoli correlati:

ARTICOLI CORRELATI:

  1. In Afghanistan ho trovato la parte migliore dell’Italia

  2. Un fotoreporter torinese in Afghanistan

  3. Natale a Herat tra i Marò

  4. Fotografare il Natale a Herat

  5. L’uomo che insegna agli afghani come volare

  6. Beneficenza “L’Italia per l’Afghanistan”

  7. Afghanistan, slightly in focus

  8. L’orfanotrofio di Herat, le fotografie e una serata di beneficenza

  9. Reporter di guerra in Afghanistan

  10. La Missione Kfor

  11. Kfor – Torinesi in missione

  12. Unifil – Il lato umano delle missioni

  13. Esercito italiano – Missioni militari all’estero

  14. Diario Afghano

  15. News Afghanistan – Dicembre 2012